Sport

Il Vigasio si riscatta, 2-0 allo Schio

Debutto casalingo nel nuovo torneo di Eccellenza per il Vigasio allenato da mister Alberto Facci che, dopo la sconfitta di misura maturata domenica scorsa a Marano di Valpolicella sul campo del Valgatara, piega la formazione vicentina dello Schio con un risultato “all’inglese”.

Nel primo tempo, i “Guerrieri del Tartaro” hanno le occasioni migliori e trovano i due gol che decidono la gara, anche se i vicentini, che annoverano tra le proprie fila l’ex difensore del Legnago Salus Marco Talin (classe 1996), rispondono colpo su colpo e creano almeno due occasioni importanti.

Il Vigasio si schiera con la seguente formazione titolare: Maragna, Marini, Bertoldi, Tagliavacche, Dal Compare, Gritti, Rossignoli, Lavagnoli, Fiumicetti, Brunazzi. La prima occasione della partita è per Fiumicetti al 5’, ma il pallone esce di poco. I vicentini si rendono pericolosi al 15’ con un tiro dal vertice destro basso dell’area di rigore che sorvola di poco la traversa; due minuti più tardi azione insistita del Vigasio con Brunazzi che si divora il possibile vantaggio da pochi passi ì. Al 18’ è Lovato per i vicentini ad impegnare l’estremo difensore vigasiano alla deviazione in angolo.

Al 25’ terza occasione per il Vigasio con Antenucci che calcia di poco a lato. Lo stesso giocatore sigla la rete che sblocca il risultato al 34’: dal cuore dell’area di rigore Antenucci fa rimbalzare la sfera e la spedisce alle spalle del portiere vicentino Bortignon. Cinque minuti più tardi il raddoppio biancoceleste, ad opera di Rossignoli, bravo a chiudere con successo un’azione partita da centrocampo, sviluppatasi sul corridoio di destra, con conseguente traversone al centro e secondo assist di Brunazzi.

Nella ripresa il ritmo della partita è un po’ più basso: il Vigasio va vicino al 3-0 in tre occasioni, due delle quali con Roveretto che negli ultimi minuti di gioco conclude di poco a lato, mentre i vicentini si fanno notare con una punizione dalla lunga distanza battuta da Pilan, che impegna il portiere locale Maragna alla deviazione in corner.

Questo il commento dell’allenatore del Vigasio, Alberto Facci, al termine della gara vinta contro lo Schio: “La partita di oggi era importante per noi dopo la sconfitta maturata contro il Valgatara. Lo Schio aveva già fatto una buona impressione contro il Villafranca. Siamo partiti un po’ contratti, poi siamo cresciuti e abbiamo trovato i due gol. Nella ripresa i ritmi si sono un po’ abbassati e questo ha favorito il nostro palleggio”.

In classifica il Vigasio si proietta così ad una lunghezza dalla capolista Camisano, che nell’ultimo turno ha battuto sul proprio terreno per 3-2 il Valgatara.

Nel prossimo turno, in programma domenica 2 maggio (calcio d’inizio alle 16.30), il Vigasio sarà ospite dei padovani dell’Arcella, mentre il Villafranca, altra formazione del Basso Veronese impegnata nella competizione, giocherà in trasferta a Bassano del Grappa.

Related Articles

Lascia un commento

Check Also
Close
Back to top button