Sociale

Cerea, grande successo per i centri estivi

«I centri estivi sono stati un grande successo, con tante famiglie, anche residenti in altri Comuni, che hanno scelto tra le molte proposte educative organizzate a Cerea». Lo afferma il vicesindaco Lara Fadini, assessore all’Istruzione e alle Politiche per la Famiglia, commentando i dati dei grest ceretani.

Sono stati oltre 600 i bambini coinvolti nei centri estivi promossi dalle diverse realtà, associazioni e società sportive, in collaborazione con il Comune: Parrocchia di Cerea, “Coop Verde arancio-Club dei mitici”, le scuole d’infanzia paritarie “Bresciani”, “Maggioni” e “San Nicola”, club “Le Fontanelle,” Tennis club ed “E…danza”, Pallacanestro Cerea, Hoana Flik ballet, e l’Atletico Città di Cerea.

«Tutti gli organizzatori e gli animatori vanno ringraziati di cuore per il servizio che hanno offerto alle numerose famiglie. Tanti i bimbi che hanno potuto scegliere tra molte proposte di intrattenimento e laboratori educativi e sportivi», prosegue Fadini.

Che aggiunge: «Era fondamentare dare spazio e fiducia alle attività estive dopo un anno scolastico difficile, caratterizzato dalle ristrettezze dovute alla pandemia come portare la mascherina e mantenere i gruppi classe divisi all’interno dei plessi, oltre a gite mancate ed uscite sospese e molto altro. Le attività si sono svolte nel massimo rispetto della normativa e dei protocolli Covid».

Secondo il vicesindaco: «E’ fondamentale che i bimbi durante questa estate abbiano potuto divertirsi all’aria aperta ed i centri estivi lo hanno permesso con un occhio di riguardo alle regole della convivenza e con l’ambizioso obiettivo di far apprendere nuove capacità. Insieme si condividono esperienze, si ascoltano parole nuove e nascono nuove amicizie in un clima gioioso e sereno. Un’esperienza unica che non volevamo far mancare ai nostri giovani, verso i quali noi adulti abbiamo sempre un debito da pagare, quello della socialità mancata, e di tutte le attività che non hanno potuto esercitare in questo periodo e che li ha messi in tanta difficoltà».

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button