Sport

Legnago Salus in cerca del bis da tre punti con la Pergolettese

Legnago Salus in cerca della prima vittoria casalinga, quello che scenderà in campo domenica alle 14.30 contro la Pergolettese. I biancazzurri sono chiamati a dare continuità al successo di settimana scorsa, sul campo della Giana Erminio a Gorgonzola (Mi), dove si sono imposti per 1-0 grazie alla rete del centravanti croato Nikola Buric, che con un bel destro da fuori area ha trafitto il portiere avversario.

Tre punti d’oro, per la squadra di mister Giovanni Colella, che sembrava pericolosamente sull’orlo di una spirale negativa che rischiava di complicare non poco i piani del tecnico e della società, che fin dall’inizio della nuova stagione hanno detto di voler concludere il campionato con una salvezza ben più tranquilla di quella del primo anno in Serie C, quando la squadra si è salvata ai play-out, dopo aver rischiato di incappare nella retrocessione diretta.

Ora, dopo alcuni tentativi di comporre il puzzle tecnico-tattico nel miglior modo possibile, Colella pare aver trovato la quadra, passando ad un 3-4-2-1 che permette ai suoi terzini, più propensi alla fase di spinta che a quella di copertura, di aver meno compiti di natura difensiva.

Senza per questo rinunciare all’impiego di tre giocatori d’attacco, una costante di Colella, sia quando si è affidato al suo amato “albero di Natale”, sia quando è passato al 4-3-1-2.

Dopodomani, al “Sandrini”, ci si aspetta che il tecnico trevigiano riproponga lo stesso undici iniziale del turno precedente, ma qualche novità potrebbe comunque esserci.

Curiosità, innanzitutto, c’è per il ruolo di portiere: a Gorgonzola tra i pali c’era, un po’ a sorpresa, Manuel Enzo, che ha fatto molto bene, e logica vorrebbe che toccasse ancora a lui, anche se Corvi vuole ovviamente riprendersi il posto, e Gasparini scalpita per trovare a sua volta spazio.

La linea difensiva dovrebbe essere ancora quella formata da capitan Bondioli, Milani e Ambrosini, anche perché l’infortunio di Gasparetto e il non ancora completo recupero di Stefanelli non concedono grandi alternative. A meno di non adattare Salvi al centro della linea arretrata.

A centrocampo, scontata la presenza di Ricciardi a destra, ballottaggio a sinistra tra Rossi e Pitzalis, col sardo ancora favorito, mentre i due mediani dovrebbero essere Yabre e Antonelli, con Laurenti pronto però a prendersi una maglia da titolare.

Davanti, infine, pare difficile che Colella rinunci a Buric nel ruolo di centravanti, mentre è meno scontata la partite per le maglie da trequartisti/esterni.

Lazarevic a sinistra è stato devastante in alcuni momenti, domenica scorsa, e potrebbe toccare di nuovo a lui. Sul lato opposto, Sgarbi pare in vantaggio su Ciccone, ma attenzione anche all’opzione Giacobbe.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button