Economia

Master della Fondazione Italia-Usa, premiate tre laureate veronesi

Giovedì 24 marzo, nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, è stato assegnato un riconoscimento alle veronesi Sara Vignola, Gaia Gaboardi e Cristina Ecin, vincitrici della borsa di studio per il master in Global marketing, Comunicazione e Made in Italy promosso dalla Fondazione Italia-Usa in collaborazione con il centro studi Comunicare l’impresa.

Sono intervenuti il presidente della Provincia, Manuel Scalzotto, il sindaco di Verona, Federico Sboarina e l’assessore alle Pari opportunità del Comune di San Giovanni Lupatoto, Debora Lerin.

Vignola, Gaboardi ed Ecin si sono laureate in Lingue per la comunicazione turistica e commerciale, relazioni Commerciali internazionali all’Università di Verona, con 110 e lode nel marzo del 2020, in pieno lockdown per l’emergenza Covid-19. Le tesi discusse affrontavano il marketing e la comunicazione su diversi canali: social media, pubblicità on line personalizzata e street art.

Argomenti trattati e voti ottenuti hanno spinto, nel luglio dello stesso anno, la Fondazione Italia-Usa a offrire loro l’iscrizione gratuita al master diretto da Stefania Giannini, già ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, e attuale vicedirettore generale dell’Unesco.

Inoltre, il 19 novembre scorso, le tre laureate sono state le uniche tra gli studenti veronesi iscritti al master, insieme a trecento colleghi meritevoli dal resto d’Italia, ad aver partecipato alla cerimonia di consegna, alla Camera dei Deputati, degli attestati di “Professionista accreditato presso la Fondazione Italia-Usa”.

Vignola, Ecin e Gaboardi lavorano oggi in territorio veronese: Vignola, che risiede a San Giovanni Lupatoto, nel back office commerciale estero del Gruppo Bauli; Ecin, di Castel d’Azzano, nell’ufficio acquisti di Pellini Caffè Spa e Gaboardi, che vive in città, come insegnante di lingua spagnola alle “Stimate” di Verona, specializzata in didattica inclusiva (per i ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento).

Il master in Global Marketing, Comunicazione e Made in Italy – terminato con la consegna e la valutazione positiva dei progetti nelle scorse settimane – gode dell’adesione del ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo. Tra gli atenei da cui provengono i docenti del master c’è anche la Venice International University presieduta dall’ambasciatore Umberto Vattani, presidente del comitato d’onore del corso. La Fondazione Italia-Usa fa parte del programma Unai – United nations academic impact, lanciato dal segretario generale dell’Onu nel 2010.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button