Eventi

La Pro loco di Castagnaro festeggia i suoi primi 40 anni con una due giorni ricca di eventi

Sarà un fine maggio da ricordare per la Pro loco di Castagnaro, in festa per due giorni – dal 28 al 29 maggio – per ricordare i suoi quarant’anni di attività nel territorio comunale. L’associazione di volontariato si è impegnata per organizzare nel migliore dei modi questo storico appuntamento.

«Saranno due giorni intesi e per i quali stiamo lavorando con grande entusiasmo», spiega soddisfatto il presidente della Pro loco di Castagnaro, Giampaolo Occhi, «Si tratta di un anniversario che non potevamo certo lasciar passare inosservato, ed ecco che abbiamo quindi preparato una due giorni veramente intensa. Ad iniziare da sabato 28 maggio, quando vedremo debuttare una nuova compagnia di Castagnaro alla propria prima uscita, che presenterà in anteprima assoluta una commedia dal titolo “Me son proprio desmentegà”, con la regia di Augusto Garau. La compagnia teatrale è quella de “I Tardi di Castagnaro” ed ha preso vita grazie ad una collaborazione con la Pro loco del paese».

Le prevendite per la commedia di sabato vanno a gonfie vele, tanto che si prevede già il tutto esaurito. Gli spettatori saranno accolti presso la Sala polifunzionale di via Stazione con un caffè di benvenuto e poi, al termine della commedia, con il risotto della Pro loco.

Domenica 29 maggio invece, al mattino presso la Sala convegni di via Stazione, dalle 10 in poi si terrà un incontro dal titolo “Le Pro loco guardano al futuro”; l’evento vedrà la presenza del consigliere nazionale Unpli (Unione nazionale Pro loco italiane) Rino Furlan. Prenderanno inoltre parte al convegno pure Bruna de Agostini, presidente di Unpli Verona e Maria Teresa Meggiolaro, presidente del Consorzio Pro loco del Basso veronese. Ovviamente non mancheranno il sindaco di Castagnaro, Christian Formigaro, i presidenti di altre Pro loco del territorio ed altre autorità civili e religiose.

Alle 10.45 verrà poi presentata la pubblicazione “I Pittori Veronesi del Novecento” a cura del Consorzio Pro loco del Basso veronese e, a seguire, ci sarà la premiazione dei ragazzi dell’istituto comprensivo “Carlo Ederle” di Castagnaro vincitori del concorso “Tutela, valorizzazione e promozione del Patrimonio linguistico e culturale veneto” indetto da Unpli Veneto. I ragazzi saranno accompagnati dalla dirigente scolastica Cristina Ferrazza e dal professor Riccardo Celeghin. Alle 11.30 è in programma un riconoscimento ai presidenti succedutisi in quarant’anni di Pro loco a Castagnaro e, al termine, il pranzo sociale, aperto a tutti e solo su prenotazione, con aperitivo di benvenuto presso la Sala polifunzionale di via Stazione.

«Saranno due giorni veramente speciali», conclude il presidente della Pro loco Giampaolo Occhi, «e il nostro grazie oltre ai vari componenti della Pro Loco che si sono impegnati nel migliore dei modi per allestire la festa, al Comune di Castagnaro, all’istituto comprensivo, al Gruppo Eventi di Castagnaro e al Consorzio delle Pro loco del Basso veronese. Per noi questi quarant’anni rappresentano un gran risultato che ci proietta verso il futuro con la convinzione che il nostro operare sia di grande valore per il territorio in cui viviamo».

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button