Sociale

Abeo espone i disegni sulla pace realizzati dagli alunni legnaghesi

Giovedì 8 settembre, a Verona, all’interno di Casa Abeo – Villa Fantelli, sono stati esposti i disegni realizzati dai bambini e dai ragazzi degli Istituti comprensivi Legnago 1 e 2 dedicati alla pace.

Erano presenti all’incontro il presidente di Abeo, Alberto Bagnani, il vice presidente Pietro Battistoni, alcuni docenti dei due istituti scolastici, l’assessore alle Politiche sociali e della Famiglia del Comune di Legnago, Orietta Bertolaso, la presidente del Consorzio delle Pro loco del Basso veronese, Teresa Meggiolaro e un rappresentante del Rotary Club di Legnago.

L’iniziativa nasce da un impegno importante di solidarietà; le scuole coinvolte, in occasione dello scoppio della guerra in Ucraina, hanno deciso di dare il loro contribuito aiutando Abeo che, oltre ad occuparsi di pazienti oncologici italiani, supporta da diversi anni la cura di bambini affetti da patologie oncologiche provenienti dai Paesi dell’Est Europa.

È stata così istituita a Legnago una raccolta di farmaci ed indumenti per i piccoli pazienti ucraini e i loro familiari in fuga dalla guerra. I bambini sono in cura presso l’Uoc di Oncoematologia pediatrica di Verona e sono assistiti nell’ospitalità e nei fabbisogni giornalieri da Abeo.

Dapprima esposti all’interno del Torrione di Legnago, i disegni realizzati dai ragazzi legnaghesi che hanno animato le stanze di Casa Abeo ricordano che l’emergenza è ancora in corso e che queste famiglie sfuggite alla guerra, con i loro piccoli malati, hanno ancora bisogno dell’aiuto e della solidarietà della comunità intera. Attualmente Abeo sta dando ospitalità a sette famiglie.

Guarda la galleria fotografica

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button