Cronaca & Attualità

L’istituto superiore “Silva-Ricci” di Legnago e Ance Verona hanno sottoscritto un accordo che amplia l’offerta formativa

Una formazione integrata con approfondimenti su nuovi materiali, sistemi e tecniche costruttive innovative. È quello che verrà proposto agli studenti dell’istituto di istruzione superiore “G. Silva – M. Ricci” di Legnago grazie all’accordo siglato con Ance Verona per fornire continui aggiornamenti sui profondi cambiamenti in atto nel settore edile, suggerire spunti utili e valutare con consapevolezza come collocarsi nel mondo del lavoro. Sono queste le principali motivazioni che hanno spinto l’istituto legnaghese e l’associazione veronese delle imprese edili a sottoscrivere una convenzione che consentirà di avviare un percorso di collaborazione volto a portare nella scuola una formazione sino ad ora destinata esclusivamente a chi già operava nel settore.

L’accordo agevola un collegamento diretto della scuola con aziende produttrici di materiali, sistemi e impianti per l’organizzazione di momenti di approfondimento mirati, oltre alla richiesta di disponibilità alle imprese associate e ai professionisti collegati ad Ance Verona di ospitare gli studenti in stage o in alternanza scuola-lavoro. Vengono così inseriti di fatto e con esperienze pratiche nuovi argomenti, che ben si sposano agli indirizzi a carattere tecnico-specialistico già presenti nell’istituto superiore come Geometra – Tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio, Elettronica, Informatica, Meccanica-Meccatronica, Meccanica-Energia, Chimica e Biotecnologia.

Secondo Carlo Trestini, vicepresidente Ance nazionale e presidente di Ance Verona, attraverso questo accordo si vuole «rivolgere un’attenzione specifica ai giovani e consentire al settore di trovare risposte esaustive su richieste che oggi non hanno adeguato riscontro. In questo modo si anticipano tematiche e concetti imprescindibili per chi vorrà operare nel settore edile». In linea con il pensiero dei costruttori scaligeri anche il dirigente scolastico, Claudio Fregni, che dichiara: «L’obiettivo dell’istituto è fornire ai propri studenti conoscenze in linea con le esigenze attuali del mercato, immediatamente spendibili nel momento in cui faranno il loro ingresso nel mondo del lavoro». Marco Casari, consigliere di Ance Verona e firmatario della convenzione, evidenzia come «Ance da sempre focalizza la propria attività anche nella preparazione delle imprese ad affrontare i cambiamenti di mercato, con un inevitabile riflesso strategico nella formazione degli addetti ai lavori. Poter dialogare con i ragazzi diventa fondamentale in un’ottica di miglioramento continuo del comparto».

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button