Cronaca & Attualità

Oppeano, il Comune istituisce l’Albo delle attività storiche

Il Consiglio comunale ha approvato il regolamento per la tutela e la valorizzazione delle botteghe storiche di Oppeano, che entrerà in vigore dopo 15 giorni dalla pubblicazione all’Albo pretorio del Comune. In sostanza, l’Amministrazione dà i nativi ad un Albo delle attività storiche: le attività inserite in tale elenco potranno ottenere una targa rappresentativa del loro valore storico da esporre all’esterno dell’attività e, soprattutto, avranno diritto ad alcune agevolazioni tributarie di competenza comunale. Una scelta questa, fa sapere la Giunta, quanto mai importante in questo periodo di difficoltà economica generalizzata.

«L’identità di un luogo è costituita anche dalle botteghe, considerate non solo attività commerciali ma anche luogo di incontro e di scambio, non solo di beni ma anche di rapporti interpersonali. L’Amministrazione riconosce la permanenza nel tempo di un’attività nel medesimo luogo o a conduzione della stessa famiglia quale caratteristica da valorizzare e sostenere all’interno della nostra comunità di Oppeano. Un esercizio di paese è parte importante di una collettività», spiega l’assessore con delega alla Promozione e alla storia del territorio, Luca Faustini, che ha seguito l’iter per adottare il regolamento.

Agli esercizi commerciali definiti come “Bottega storica di Oppeano” vengono riconosciute alcune agevolazioni tributarie di competenza (secondo quanto disciplinato dai rispettivi regolamenti comunali relativi ad ogni singola imposta, tassa o canone, ai quali si fa rinvio). Per beneficiare di tali agevolazioni fiscali l’impresa, sia persona fisica che persona giuridica, deve essere in regola con il pagamento dei tributi locali.

»Il Comune è l’ente locale che rappresenta la propria comunità, ne cura gli interessi e ne promuove lo sviluppo e in tale ottica questo regolamento va a favore della sostenibilità delle imprese del territorio, risorse di indiscusso valore per il paese», sottolinea il consigliere comunale Alessandro Montagnoli.

«L’Amministrazione comunale di Oppeano», aggiunge il sindaco Pierluigi Giaretta, «intende donare una targa identificativa da apporre all’esterno del locale, per riconoscere il luogo quale “Bottega storica di Oppeano”; su richiesta sarà possibile esporre la targa all’interno dell’esercizio, facendo in modo che questa possa rimanere visibile anche a locale chiuso».

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button