Sociale

Ripartono “Bando alle ciance” e “Groove”, due iniziative che danno voce alle idee e ai progetti dei giovani

Sono aperte le candidature per i giovani veronesi che vogliono mettersi in gioco con “Bando alle ciance” e “Groove”, i due progetti di “Carta giovani Vr”. Dal 3 novembre è infatti possibile candidarsi alle due linee progettuali tramite il sito giovanivr.it.

“Carta giovani Vr” è un circuito dove i giovani dai 14 ai 30 anni possono partecipare per realizzare progetti ed idee. Il progetto di sistema dell’Ulss 9 Scaligera, dei 37 comuni del distretto Ovest Veronese e del terzo settore, ha l’obiettivo di realizzare con e per i giovani delle politiche attive, garantendo così la possibilità di essere protagonisti all’interno della propria realtà territoriale.

“Bando alle ciance” è un’iniziativa per lo sviluppo di idee che dà la possibilità a gruppi informali e associazioni di realizzare i propri progetti grazie a un finanziamento fino a 1500 euro e all’assistenza da parte di tutor nella creazione della domanda e nello sviluppo delle azioni. Per partecipare è necessario avere tra i 16 e i 30 anni ed essere residenti in uno dei 37 Comuni partecipanti all’iniziativa (trai quali figurano, per quel che concerne la Pianura veronese, Erbè, Isola della Scala, Trevenzuolo e Vigasio).

L’idea proposta dovrà attenersi alle aree tematiche: sociale, ludico-ricreativo, culturale, ambientale e/o ecologico e/o ecosostenibile, artistico-letterario, sportivo, multimediale, musicale, attivazione di reti locali. Sarà possibile candidare il proprio progetto fino al 14 dicembre alle 13, tramite l’apposita modulistica disponibile sul sito di “Carta giovani Vr”.

“Groove” è uno strumento di politiche giovanili, che ha la volontà di coinvolgere cento giovani tra i 18 e i 30 anni in percorsi di cittadinanza attiva della durata di 100 ore. I partecipanti, aderendo alla progettualità territoriale e intercomunale corrispondente a quella di residenza, saranno chiamati in prima persona a ideare, progettare e dar vita ad azioni o eventi, guidati da un tutor e supportati dagli educatori del servizio educativo territoriale dell’Ulss 9 Scaligera presenti nei 35 Comuni aderenti.

Gli ambiti di intervento territoriale saranno: sociale, culturale, sportivo, attivazione di reti locali, rigenerazione urbana, animazione di comunità, turismo, valorizzazione del territorio, ecologia/sostenibilità. A ogni giovane verrà riconosciuto un contributo di 500 euro attraverso una borsa di studio. Sarà possibile candidarsi al progetto fino al 2 dicembre alle ore 13, tramite l’apposito modulo online disponibile sul sito di “Carta giovani Vr”.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button