Salute

Covid, per Anna Maria Bigon (Pd) eliminare ogni restrizione è pericoloso

«I contagi continuano a crescere, mentre la campagna vaccinale si è praticamente arrestata. Il fatto che i nuovi ricoveri siano in area medica e non in terapia intensiva non è un motivo valido per comportarsi come se il virus non ci fosse più, né per eliminare ogni precauzione: dobbiamo tutelare i nostri anziani e le persone più fragili». A rinnovare l’appello, esprimendo preoccupazione per gli indicatori in rialzo, è la consigliere regionale del Partito democratico Anna Maria Bigon, vicepresidente della commissione Sanità.

«Anche l’Oms», sottolinea, «ha detto che le restrizioni anti Covid sono state eliminate troppo presto e questo ha provocato un nuovo incremento dei contagi. In particolare colpiscono i nuovi focolai registrati nelle case di riposo; i numeri del veronese sono elevati, 248 ospiti e 98 operatori».

«Grazie ai vaccini le conseguenze al momento non sono rilevanti, perciò occorre insistere con le campagne informative soprattutto tra giovani e giovanissimi principali veicoli di contagio, evidenziando l’importanza di immunizzarsi anche con la terza dose. Oltre a mantenere le precauzioni a cui ci siamo abituati in questi due anni, dalle mascherine all’igienizzazione delle mani: sono un ‘fastidio necessario’, non possiamo vanificare gli enormi sforzi fatti finora”», conclude l’esponente dem.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button