Arte & Cultura

Bovolone, un nuovo logo per la biblioteca civica “M. Donadoni”

La biblioteca civica “M. Donadoni” di Bovolone si rinnova grazie a due iniziative promosse dall’assessore alla Cultura, Emanuele De Santis, che consistono in un nuovo logo e in una nuova pagina Facebook.

«Si tratta di un modo per stare al passo con i tempi e per veicolare le iniziative al maggior numero di cittadini possibile», esordisce De Santis, «Gli scorsi mesi ho deciso di coinvolgere un gruppo di giovani per una sorta di concorso di idee per l’ideazione e la creazione di un nuovo logo per la nostra biblioteca. La risposta è stata entusiastica e sono pervenute varie proposte, tra queste anche quella del consigliere comunale più giovane presente in Consiglio, ovvero Costantino Meo».

«Il logo che ha proposto il collega Meo è stato quello che ha riscosso più successo nel gruppo dei giovani, tra gli uffici e anche personalmente», afferma l’assessore. «Rappresenta in maniera stilizzata», sottolinea, «parte dell’edificio della biblioteca, abbinato alla quercia simbolo presente nello stemma del Comune ed inoltre c’è anche l’elemento del sole, simbolo di vita, futuro e speranza nelle nuove generazioni, che nella cultura devono basare la loro formazione».

«L’iniziativa che apriva ad un concorso di idee per il nuovo logo della biblioteca mi ha da subito entusiasmato», spiega Costantino Meo. «Ho cercato quindi di mettermi in gioco personalmente, sfruttando la mia esperienza di giornalista e consulente di comunicazione, per offrire qualcosa per Bovolone», racconta, «Prima di essere consigliere, sono un bovolonese e quindi ho cercato di mettere da parte gli ostacoli politici o di schieramento, guardando esclusivamente alla finalità dell’iniziativa». «Sono felice ed onorato sia stata scelta proprio la mia idea», conclude Meo.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button