Arte & Cultura

Nogara, il festival “Il palazzo delle meraviglie” celebra gli artisti locali

Finalmente l’arte torna protagonista. Lo fa fondendo linguaggi e modalità espressive diverse tra loro, con l’intento di deliziare il pubblico. Lo fa a Palazzo Maggi e negli spazi adiacenti come la Sala Ciresa, le stanze della biblioteca, la Sala Cappellari e il cortile. L’occasione sarà offerta dell’evento “Il palazzo delle meraviglie”, che si presenta come un vero e proprio festival delle arti nogaresi.

Un’idea nata un po’ per caso, frutto di un’intuizione del direttore artistico del Teatro di Nogara, Mattia Bertolini, il quale ha trovato subito grande entusiasmo nell’Amministrazione comunale, che ha sposato il progetto e dato il là all’organizzazione. A rispondere positivamente sono state anche le tante realtà culturali e gli artisti del territorio, che hanno manifestato un grande entusiasmo; parteciperanno con iniziative estremamente interessanti, che riempiranno Palazzo Maggi nella giornata di sabato 19 giugno, dalle 9 alle 23.

Subito dopo l’inaugurazione, spazio alla Compagnia dell’Arca (accompagnata dal musicista Alberto Minozzi) con due laboratori, uno teatrale e uno artistico, e con una rappresentazione pomeridiana (ore 17), vale a dire “Il viaggio delle meraviglie”. Dalle 11 sarà possibile visitare l’installazione video di Alessandro Persi, dal titolo “Catena di montaggio”. Dal pomeriggio, in tre orari differenti (16.30, 19 e 21.30), andrà in scena l’esibizione di Luigi Catuogno e della sua chitarra, intitolata “Dylan Suite – The neverending strings”.

Dalle 17 Sara Ferrari e il gruppo di pittori nogaresi realizzeranno un laboratorio di pittura a cielo aperto, “Colori en plein air.” Il gruppo fotografico “f2.19ph” ha invece allestito, sempre dalle 17, un corso di fotografia con il professor Luca Rossetti dell’Università di Venezia. Alle 17.30 si svolgerà la presentazione del libro per bambini “La Ballata di Betty Breight” con la lettura da parte dell’attore Andrea Visibelli e con la presenza dell’autore Davide Panizza (disponibile per una dedica illustrata). In tre differenti orari (18, 19.30 e 20.30) Rubens Teatro presenterà la performance teatrale “Sogni in valigia”, accompagnata dal sax di Zeno Merlini.

Doppio orario (18.30 e 20) per la performance “Inside the box”, con protagonista il musicista Giacomo Ferrigato, l’illustratore Emanuele Persi e le ballerine Margherita Mirandola e Giada Caprioli. Alle 21, le ballerine dell’associazione “Chiamaladanza” di Elena Filippi si esibiranno nella performance dal titolo “Per tornare a sognare”. A chiudere la serata sarà, il concerto “Jazz” con Alberto Minozzi, Zeno Merlini e Thomas Dal Cappello (l’inizio è fissato alle 22). Dalle 20 sarà anche possibile cenare con un risotto preparato dal Circolo Auser di Nogara.

«Una giornata interamente dedicata alla cultura e all’arte come non si era mai vista a Nogara, coinvolgendo tutti gli artisti locali e dando alla cittadinanza la possibilità di tornare a vivere bellissimi momenti di cultura con gli artisti più conosciuti», sottolineano gli organizzatori.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button