Cronaca & Attualità

Villafontana, ieri è stata posata la prima pietra della nuova scuola primaria

Per la frazione di Villafontana quella di ieri è stata una giornata storica dato che, in mattinata, è stata posata la prima pietra della nuova scuola primaria. Alla cerimonia erano presenti il sindaco del Comune di Oppeano, Pierluigi Giaretta, il suo omologo del Comune di Bovolone, Emilietto Mirandola e l’assessore delegato alle Politiche sociali del Comune di Isola della Scala, Liliana Bazzani; accanto a loro, inoltre, c’erano gli amministratori locali Alessandro Montagnoli, Luca Faustini e Remo Molinari.

L’edificio sarà realizzato su un unico piano, senza gradini (risultando quindi privo di barriere architettoniche), e disporrà di un impianto fotovoltaico posizionato sul tetto, che produrrà energia elettrica pulita a disposizione della struttura. Le aule si affacceranno sul giardino esterno, dove gli alunni potranno trascorrere l’intervallo, e il corridoio centrale sarà illuminato a giorno da un lucernario. La scuola sarà dotata di mensa, centrale termica, sala insegnanti e infermeria.

Guarda la galleria fotografica

I tre Comuni tra i quali è ripartita la frazione di Villafontana, vale a dire Oppeano, Bovolone e Isola della Scala, hanno presentato istanza di contributo alla Regione del Veneto, ottenendo 2.650.000 euro (una cifra che copre quasi l’intera somma necessaria per la realizzazione dell’edificio, quantificata in 2.950.000 euro). La nuova scuola primaria sorgerà su un terreno di proprietà del Comune di Bovolone, vicino al centro sportivo sociale “La Fontana”, con ingresso da via Conti Noris.

Questa è la terza opera condivisa che le Amministrazioni comunali di Oppeano, Bovolone e Isola della Scala realizzano in pochi anni; le altre due sono la nuova rotatoria di via Villafontana e il nuovo ponte sul fiume Menago, recentemente aperto al traffico.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button