Salute

Anna Maria Bigon (Pd) esprime soddisfazione per il nuovo corso di laurea in Assistente sanitario dell’Università di Verona

«Siamo soddisfatti per l’annuncio dell’Università di Verona del corso di laurea in Assistente sanitario tra le sette nuove proposte per il nuovo anno accademico. Nell’ultimo bilancio era stato approvato all’unanimità un nostro emendamento che impegna la Regione a dare sostegno per l’attivazione di corsi per assistenti sanitari. In Veneto la figura dell’assistente sanitario, formata soprattutto per la prevenzione, viene spesso sostituita con professionalità infermieristiche, già molto carenti nel nostro territorio». Anna Maria Bigon, consigliere regionale del Partito democratico (che ricopre anche la carica di vicepresidente della commissione Sanità), commenta così la novità presentata venerdì 28 gennaio da Pierfrancesco Nocini, rettore dell’ateneo scaligero.

«La pandemia», spiega l’esponente dem, «ha ribadito in maniera drammatica quanto sia importante investire nella sanità anche e soprattutto in termini di personale qualificato. Le richieste dei giovani ci sono, a mancare sono i posti, sempre troppo pochi. La notizia di questo nuovo corso perciò non può che essere accolta con soddisfazione».

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button