Salute

Nogara, il sindaco Flavio Pasini difende lo “Stellini”

Flavio Pasini, in qualità di sindaco di Nogara e di presidente del Comitato dei sindaci del Distretto 3 dell’Aulss 9 Scaligera, interviene allo scopo di fare chiarezza in merito ad una polemica nata in merito ai servizi erogati dal centro sanitario “Stellini”.

«Ritengo doveroso, per amore di verità, utilizzare a supporto di questo comunicato ciò che gli stessi operatori sanitari hanno dichiarato», sottolinea Pasini, «perché desidero far emergere l’attività preziosa, costante e silenziosa che, anche in questi due interminabili anni di pandemia, è stata svolta a servizio dei tanti pazienti che vivono nel nostro territorio».

Il primo cittadino nogarese, a tal fine, ha deciso di rendere pubblica una missiva scritta da Renato Bazzucco, referente del servizio di Medicina di gruppo integrata di Nogara: «La Medicina di gruppo integrata è composta attualmente da dieci medici e assiste circa 15.500 pazienti appartenenti a quattro comuni (Gazzo Veronese, Nogara, Sorgà e Sanguinetto) con il supporto di quattro infermiere professionali e tre persone amministrative di segreteria. Le attività sono aperte dalle ore 8 alle 20 dal lunedì al venerdì e il sabato dalle ore 8 alle 10. Tutti gli ambulatori in sede centrale e nelle sedi periferiche sono sempre rimasti aperti anche nel periodo di pandemia mantenendo l’assistenza a tutti i pazienti nonostante assenze di personale dovute a malattie. L’attività di segreteria è attiva dalle ore 8 alle ore 20 per prenotazioni visite e/o farmaci o per parlare con i medici. Considerato il periodo Covid, negli orari di punta, il numero di chiamate elevato non consente di garantire tempi di risposta rapidi. L’attività di tamponi Covid (antigenici e molecolari) iniziata in ottobre 2020, regolarmente autorizzata dalla Aurss9, viene eseguita presso il drive-in all’esterno del polifunzionale e non è mai stata ridotta né sospesa e sta continuando tuttora. Gli appuntamenti vengono inseriti per i pazienti che ne hanno necessità dal loro medico curante. Finora abbiamo eseguito 3.515 tamponi rapidi e 3.142 tamponi molecolari. La somministrazione di vaccini Covid è iniziata nel mese di maggio 2021 e continua tuttora con le terze dosi presso il centro vaccinale sito al primo piano ala Ovest o presso gli ambulatori dei medici».

Pasini cita inoltre dei report che confrontano il numero di prestazioni erogate nei primi undici mesi del 2021, con lo stesso periodo del 2020. «Da quanto riportato», osserva, «si evince che nel corso del 2021 le prestazioni complessive hanno avuto un incremento pari al 20% (16.1395 prestazioni nel 2021 a fronte delle 13.4223 del 2020, ndr).

«È di recente istituzione», aggiunge, «sempre presso lo “Stellini” ed in collaborazione con la locale Casa di riposo, un punto tamponi dedicato agli studenti delle nostre scuole. Questo ulteriore servizio evita ai bambini e ai ragazzi di spostarsi altrove e di affrontare lunghe file ed ore di attesa per effettuare un tampone».

«Dai dati reali», spiega, «emerge chiaramente come il mio operato abbia sempre avuto l’obiettivo di riportare sul territorio di Nogara tutti quei servizi sanitari a cui i cittadini hanno diritto e di cui passate e discutibili operazioni politiche li hanno privati. Il nostro ospedale, sembrava destinato a soccombere schiacciato da una pesante “pietra tombale”, ma grazie all’impegno costante, al gioco di squadra, alla sinergia messa in campo da tutte le realtà coinvolte, lo “Stellini” si sta” ripopolando” di tanti professionisti capaci e volenterosi, offre ai pazienti prestazioni e servizi, ospita un’importante struttura come la Rems, accoglie l’utenza di un centro diurno riabilitativo psichiatrico».

«Molti importanti passi avanti sono stati compiuti ed altri ne verranno fatti in tempi brevi, sempre nel nome della gente, sempre a servizio della gente, sempre nell’ottica di semplificare e migliorare la qualità della vita del nostro territorio», conclude Pasini.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button