Sport

Dai, Legnago Salus! Questa è un’occasione da non sprecare

Si gioca moltissimo, questa sera alle 18, il Legnago Salus. I biancazzurri sono di scena a Crema contro la Pergolettese, contro cui all’andata si impose con un bel 3-1, primo successo casalingo in stagione e, probabilmente, la miglior prova della squadra, ancora allenata da Giovanni Colella.

Grande protagonista la coppia slava composta da Nikola Buric e Dejan Lazarevic: il croato firmò una sontuosa doppietta, mentre lo sloveno chiuse il match al 92’, con un contropiede che lo ha visto involarsi senza pietà verso la porta avversaria.

Nel frattempo, però, le cose in riva al Bussè non si sono messe tanto bene, tanto che a questa sfida la Pergolettese ci arriva con ben sei punti di vantaggio in classifica, dove il Legnago è ancora tristemente ultimo.

Per questo, una vittoria oggi sarebbe un toccasana per la squadra di mister Serena, che smuoverebbe ancor più la classifica, come non le è successo domenica, quando non ha saputo avere la meglio della Giana Erminio (0-0), non approfittando di una sequela di risultati decisamente favorevoli nelle sfide che hanno visto impegnate le altre compagini impelagate nella lotta-salvezza.

In questo match da dentro o fuori, Serena dovrà rinunciare a una pedina fondamentale come Yabre, squalificato, e che domenica è stato il migliore in campo, arpionando palloni come un polpo, in quella che è stata la sua miglior prestazione stagionale.

Per sostituirlo, il tecnico veneziano potrebbe riproporre dall’inizio quello che è considerata l’alternativa naturale del mediano della Burkina Faso, ossia Stefano Salvi. Che, però, ultimamente è finito un po’ ai margini, e quindi la scelta potrebbe cadere sull’adattare uno tra Giacobbe e Paulinho.

Peraltro, potrebbero giocare entrambi, se Serena decidesse di optare per il 4-3-1-2 con cui ha finito la gara contro la Giana Erminio, avanzando Lollo al ruolo di trequartista. In questo caso, mezzala destra sarebbe Antonelli, mentre a completare il centrocampo sarebbero, appunto, Paulinho e Giacobbe.

Con questo schema, davanti dovrebbero giocare vicini Buric e Juanito Gomez, così da non sacrificare nessuno dei due a un ruolo più defilato.

La difesa, infine: Ricciardi è piaciuto di più a destra, e potrebbe quindi tornare nella sua posizione naturale, con Rossi a sinistra e Bruno in panchina. Coppia centrale formata da Gasparetto e capitan Bondioli, con Manuel Enzo tra i pali.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button