Sport

Il Legnago sarà ospite a Modena con un occhio a Vis Pesaro e Arezzo

Nella penultima giornata di campionato, il Legnago Salus guidato da mister Giovanni Colella affronterà allo stadio “Alberto Braglia” il Modena, tra le formazioni più blasonate del campionato, attualmente al quarto posto in classifica alle spalle del terzetto formato da Perugia, Padova e Südtirol.

La sfida tra le due squadre si disputerà domenica 25 aprile; trattandosi della penultima giornata di campionato, vige l’obbligo della contemporaneità in merito all’orario d’inizio delle partite. Pertanto, tutte le gare del girone B di Serie C avranno inizio alle 20.30. Arbitro dell’incontro sarà Mattia Ubaldi della sezione di Roma 1, coadiuvato dagli assistenti Maicol Ferrari (sez. di Rovereto) e Vincenzo Madonia (sez. di Palermo). Quarto ufficiale sarà Deborah Bianchi della sezione di Prato.

Il Legnago arriva alla sfida del “Braglia” dopo il pareggio casalingo maturato nell’ultimo minuto di recupero contro l’Arezzo. La squadra di mister Colella, per continuare ad alimentare le speranze di salvezza senza passare dai play-out, dovrà strappare un risultato positivo e sperare in una vittoria del Mantova sulla Vis Pesaro e, contemporaneamente, che l’Arezzo non batta il Ravenna in una partita da “ultima spiaggia” per la formazione romagnola che, in caso di sconfitta, retrocederebbe matematicamente in Serie D.

La squadra di Michele Mignani, invece, è in lotta per consolidare la sua posizione di miglior quarta di tutta la Serie C, che varrebbe un posizionamento più vantaggioso nei play-off.

L’ultimo incrocio tra Legnago e Modena in gare ufficiali è rappresentato dalla gara d’andata, vinta dal Modena per 1-0 grazie ad un calcio di punizione realizzato dal fantasista brasiliano Sodinha in pieno recupero nel secondo tempo. Per ritrovare biancazzurri e “canarini” sul terreno del “Braglia”, invece, bisogna tornare all’annata 1972/73: il Legnago, dopo la sconfitta del 4 giugno 1972 nello spareggio con il Vigevano per la serie C, fu ammesso a disputare la Coppa Italia Semipro in un girone con tre squadre di serie C dal nome altisonante: Modena, Padova e Spal. Allenata da Gigi Menti, il 27 agosto la compagine del Bussè fu sconfitta in terra emiliana per 4-0 .

Un illustre ex del match è il capitano legnaghese Armando Perna, che compirà 40 anni proprio domenica. Il leader della difesa biancazzurra ha vestito la maglia del Modena dal 2004 al 2007 (con allenatore Stefano Pioli, oggi tecnico del Milan) per farvi ritorno, dopo una breve esperienza in prestito al Parma, fino al 2013, quando passerà al Padova. Torna quindi al Modena per la terza volta nell’estate 2018, dove rimane per due anni prima di venire ingaggiato dal Legnago. Con 11 stagioni disputate in maglia canarina e 345 presenze, è il secondo giocatore con più gettoni nella storia del club emiliano.

Un altro ex è l’attaccante Davide Luppi, classe 1990. Arrivato a Legnago nel corso della preparazione estiva, durante la quale ha disputato due gare amichevoli, Luppi è stato ingaggiato dalla società biancazzurra ad ottobre, e vi è rimasto fino al 31 gennaio, quando è stato appunto trasferito al Modena. Con la maglia del Legnago, guidato in quel periodo da Massimo Bagatti, Luppi ha totalizzato 11 presenze e ha realizzato tre reti rispettivamente nelle partite contro Sambenedettese, Arezzo e Vis Pesaro.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button