Politica

Nogara, approvato il progetto per l’allargamento e la messa in sicurezza della strada che collega il paese con Salizzole

Vista la decisione del Governo di fissare la prossima scadenza elettorale per il rinnovo delle Amministrazioni comunali il prossimo 3 ottobre, quello che si è svolto a Nogara giovedì 5 agosto è l’ultimo Consiglio comunale dell’Amministrazione guidata dal sindaco Flavio Pasini. Una seduta nel corso della quale sono state approvate delibere di notevole portata per il territorio, votate all’unanimità dai soli consiglieri di maggioranza, in virtù dell’assenza di tutta la compagine di opposizione.

Il primo argomento illustrato dai tecnici e discusso dal Consiglio è stato il progetto definitivo e le relative varianti riguardanti l’allargamento e la messa in sicurezza della strada Nogara-Salizzole. Quest’opera, da tempo reclamata dai cittadini, verrà interamente finanziata dalla Provincia di Verona. La strada sarà messa in sicurezza anche grazie ad una nuova rotatoria di innesto tra la Ss 12 e la strada provinciale; pure il cavalcaferrovia verrà messo in sicurezza, e sarà allargata la via di collegamento tra Nogara e Salizzole.

«Sembra quasi superfluo soffermarsi sulla grande importanza che assume questa deliberazione per i territori di Nogara e Salizzole», dichiara il sindaco. «La realizzazione di questi lavori», sottolinea, «segna un momento storico per questi due paesi che, da molti anni ormai, soffrono l’insufficienza e la mancanza di sicurezza di un tratto stradale del tutto inadeguato al traffico che ogni giorno vi transita. Mi preme inoltre sottolineare come questo storico risultato si sia raggiunto grazie alla caparbietà con cui è stato perseguito e ad un importante lavoro di squadra che non è mai venuto meno». Grande soddisfazione è stata espressa anche dal primo cittadino di Salizzole, Angelo Campi, collegato alla seduta del Consiglio durante la discussione e la votazione di questo punto dell’ordine del giorno.

Successivamente è stata approvata la quarta destinazione dell’avanzo di Amministrazione, che ha posto l’accento sulle aree verdi e sul patrimonio pubblico; 70mila euro sono stati destinati alla riqualificazione del parco di via Costantini, 25mila euro per la manutenzione straordinaria della sede municipale, 10mila euro per la manutenzione straordinaria della scuola primaria del Capoluogo.

550mila euro è, invece, la cifra stanziata per la realizzazione del nuovo parco nella Valle del Tartaro. «Questa un’opera», spiega il vicesindaco Marco Poltronieri, «che si inserisce in un’ottica più ampia di sviluppo del verde urbano, finalizzata a creare nuovi spazi per vivere in modo sempre più completo e soddisfacente il territorio del nostro Comune».

Il parco sarà caratterizzato da percorsi della salute, skate park, aree ludiche e ricreative e verrà collegato al centro del paese ed all’esistente ciclabile Nogara-Bonferraro da un sistema di piste ciclabili. «Sarà un vero e proprio “polmone verde”, che sarà in grado di soddisfare le esigenze dei cittadini di ogni età, poiché è stato progettato per divenire uno spazio versatile , in grado di offrire varie opportunità di fruizione», promette Flavio Pasini.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button