il Pagellone

Legnago, “il Pagellone” del Consiglio comunale del 7 marzo 2022

Consiglio comunale un po’ pepato, ma non troppo, quello di ieri sera. Ma gli spunti non son omancati…

T. Riccardo Shahine – 7,5: Il suo accorato intervento sulla questione ucraina è forse il pezzo migliore della serata. A questo va aggiunta l’eleganza con cui incassa certi attacchi personali.
LORD

Stella Bonini – 7+: Migliora di volta in volta, l’elemento più “fresco” del Consiglio comunale, ottima nel doppio ruolo di esponente dell’opposizione e di vicepresidente dell’assemblea.
FUTURIBILE

Diego Porfido – 6,5: Ancora lontano da certe performance cui ci aveva abituato in passato, è parso comunque in crescita rispetto alle ultime, abuliche prestazioni.
RIFIORITO

Graziano Lorenzetti – 6+: Finalmente il sindaco ha imparato a non lasciarsi troppo andare a certi “sfoghi”. Anzi, ieri sera in alcuni passaggi ci è parso addirittura “troppo buono”. Ma meglio così che prima…
EQUILIBRATO

Luca Falamischia – 5,5: Capirà, prima o poi, che non deve battibeccare in aula, come su Facebook, come fosse uno qualunque? Speriamo, perché è una brava persona e ci rimette solo lui, a tenere certi comportamenti…
ULTRASUSCETTIBILE

Simone Tebon – 5+: Come sopra, con l’aggravante di essere spesso colui che provoca certe situazioni. Politica non si fa così, anche se qualcuno è convinto del contrario…
TROLLEGGIANTE

Silvia Baraldi – 5: L’intemerata sull’Anpi che non fa politica è parsa ingenuotta, oltre che profondamente di stampo “comunismo Anni ‘70”…
ANACRONISTICA

Angelo Guarino – 5: Il “doc” ci è simpatico, e lo sa. Ma conosce anche la nostra inflessibilità su certe cose. Il linguaggio va addolcito, mettiamola così.
DISCOLO

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button