Eventi

Il golf club “La Corradina” organizza un Open day, al via un corso per ragazzi e uno per adulti

La primavera si sta avvicinando e, come avviene abitualmente, questa stagione porta con sé la voglia di stare il più possibile all’aria aperta e di praticare della sana attività fisica. Anche se magari molti non ne sono consapevoli, uno dei modi migliori – e più piacevoli – per stare a contatto con la natura facendo, al contempo, del movimento consiste nel cimentarsi con il golf (che, come è noto, si gioca su un prato). Il golf club legnaghese “La Corradina”, con l’intento di far conoscere a tutti – appassionati e non – questa realtà (nata nel 1998) ubicata a pochi passi dal centro della città, ha organizzato un “Open day” che si terrà domenica 28 febbraio, dalle 9.30 alle 13.30.

«Vogliamo far scoprire alle persone uno spazio immerso nella natura a due passi dalla città di
Legnago», afferma il presidente Mauro Ferrante, «ragione per cui abbiamo messo in campo
molte iniziative dedicate ad ogni età. È un momento difficile questo, dove lo sport può aiutare a sentirsi meglio, e il golf è uno dei pochi sport che ha subito pochissime restrizioni durante la pandemia. Durante l’open day sarà possibile conoscere meglio il club, i maestri ed i corsi».

Il golf club “La Corradina” dispone di cinque buche, di 75mila metri quadrati di verde e di un Driving Range appena rinnovato, su cui muovere i primi passi e sperimentare le tecniche di questa disciplina. Per chi vuole avvicinarsi al gol stanno per prenedere il via due corsi, entrambi sotto la direzione del maestro federale Riccardo Serafini: uno riservato ai bambini, che partirà il 7 marzo, e uno rivolto invece agli adulti neofiti, il cui inizio è fissato il 14 marzo.

Il calendario delle lezioni del “Club dei Giovani” – questo è il nome del corso dedicato ai bambini – prevede due appuntamenti alla domenica (dalle 9.30 alle 10.30, e dalle 10.30 alle 11.30) e al martedì (dalle 16.30 alle 17.30, e dalle 17.30 alle 18.30). Per gli adulti sono previste sia lezioni one to one con il maestro Serafini, sia lezioniper gruppi di piccole dimensioni.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button