Sport

Vigasio, Spinale in panchina, “Caio” Ferrarese direttore sportivo

Nuova stagione appena partita, ma che si apre subito con i botti, per il Vigasio. Il club biancoceleste, militante nel campionato di Eccellenza, ha infatti annunciato quest’oggi due importanti “colpi”.

A cominciare dal nuovo allenatore, che sarà Manuel Spinale, chiamato a riscattare una stagione che, per i “Guerrieri del Tartaro”, si è rivelata tribolata e deludente, rispetto alle ambizioni di vertice con cui era partita, concludendo l’annata con soli nove punti all’attivo in otto gare disputate.

Veronese, 43 anni, Spinale è noto soprattutto per la lunga carriera da calciatore, caratterizzata da oltre 550 partite disputate, la maggior parte delle quali vestendo la maglia del Mantova, di cui è il recordman di presenze, e nel quale ha indossato a lungo la fascia di capitano.

Appesi gli scarpini al chiodo, il tecnico ha iniziato subito da una panchina importante la sua nuova carriera, andando a guidare il Legnago Salus in Serie D, nella stagione 2017-’18, conclusa con 49 punti e un ottavo posto all’attivo.

Decisamente meno fortunata la stagione successiva quando, dopo un avvio al di sotto delle attese, il 23 ottobre 2018 in seguito al pareggio interno per 1-1 il Ciserano, venne esonerato.

Successivamente, Spinale è salito tra i professionisti, accettando di fare da vice a Luigi Fresco sulla panchina della Virtus Vecomp, in Serie C, dopodiché ha preferito tornare a fare il capo allenatore, accettando la proposta dell’Arzignano ValChiampo, conclusasi anzitempo nel novembre 2020.

Insieme al nuovo allenatore, il Vigasio ha ufficializzato anche la nomina del nuovo direttore sportivo, Claudio Ferrarese, reduce dalla parentesi nello stesso ruolo, in Serie D con il Sona.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button