Politica

Bovolone, Franzoni replica a Orfeo Pozzani

«Il rinnovamento è una componente essenziale per dare nuovo slancio a Bovolone. Lo chiedono i cittadini e non bastano le parole, servono i fatti e le persone giuste. La Lega è impegnata in questo». E’ questa la replica di Marco Franzoni, sindaco di Cerea e – soprattutto – commissario locale della Lega, all’ufficializzazione della candidatura a primo cittadino di Orfeo Pozzani, ex assessore ai Lavori pubblici nella Giunta uscente, da cui è stato escluso nell’ottobre scorso, dopo alcune frizioni con il borgomastro Emilietto Mirandola.

Franzoni indica poi la strada da perseguire al centrodestra che cerca la quadra per presentarsi il più unito possibile nella campagna elettorale per le Amministrative che, a breve, entrerà nel vivo: «Per dare un forte impulso a un territorio ricco di grandi potenzialità e per rendere la città protagonista servono nuove energie. Fin da subito abbiamo creato un dialogo nel centrodestra e con le civiche del territorio. Come Lega abbiamo voluto dare il buon esempio, dando spazio a persone nuove, per creare un gruppo vincente. Penso che Orfeo Pozzani, in questo senso, abbia perso un’occasione importante per dare il proprio contribuito all’interno di una squadra di centrodestra che punta a cambiare passo. I personalismi o le rivalse personali in politica non hanno mai portato a nulla di buono».

«Per questo – aggiunge Franzoni – è necessario andare oltre a queste logiche, mettendo davanti a tutto le necessità della città e dei bovolonesi».

Secondo il commissario leghista, «sapersi confrontare è fondamentale, sia con le altre forze politiche che con le istituzioni come la Provincia e la Regione. Sempre, prima di tutto, nell’interesse della propria comunità. Da parte della Lega di Bovolone c’è la massima disponibilità a proseguire un dialogo proficuo con i partiti e le civiche che hanno invece il nostro approccio, per iniziare da subito a lavorare sul programma amministrativo, su cui il nostro gruppo si sta già dedicando da settimane, per individuare le proposte necessarie a dare nuovo slancio a Bovolone».

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button