Eventi

Nogara, domani Villa Raimondi ospiterà il primo di una lunga serie di eventi estivi all’insegna della cultura

Dopo la lunghissima pausa forzata e la sospensione della stagione teatrale, dovuta all’emergenza sanitaria, riparte l’attività culturale del Comune di Nogara e lo fa da dove aveva lasciato la scorsa estate, ovvero dal cartellone estivo organizzato in Villa Raimondi. Lo fa, però, aumentando l’offerta, che diventa ancora più ricca rispetto a quella dello scorso anno con un cartellone che conta tredici appuntamenti lungo i mesi estivi.

«Un progetto fortemente voluto dall’Amministrazione comunale per un graduale ritorno alla normalità, dopo un anno così complesso. Rilanciare il progetto estivo che già lo scorso anno aveva animato Villa Raimondi è stato un punto fermo della programmazione estiva” afferma l’assessore alla cultura, Silvia Falavigna. «Dopo un anno», aggiunge direttore artistico, Mattia Bertolini, «torneremo a incontrare il pubblico, la sospensione forzata delle attività culturali è stata lunga e faticosa, ripartire con una programmazione così ricca non era scontato, ma lo abbiamo fortemente voluto per tornare a vivere quei momenti di cultura che tanto ci sono mancati».

Un cartellone composto da presentazioni di libri, film e spettacoli, che partirà il 15 giugno per chiudersi il 7 agosto. Ad inaugurare la rassegna estiva saranno proprio le presentazioni di libri con il ciclo di incontri dal titolo “Aperitivo con l’autore”, novità dell’estate 2021, organizzato da “La pianura cultura” per un totale di cinque appuntamenti dedicati agli amanti della lettura, tutti alle 18.30 nel chiosco di Villa Raimondi a cui farà seguito, ogni volta, un aperitivo offerto da alcuni bar del paese. Primo appuntamento il 15 giugno con il nogarese Alessandro Bordini e il suo libro autobiografico dal titolo “Crescere al buio”; il 22 giugno Sandra Manzella presenterà il suo saggio “Gerusalemme – Viaggio al centro del mondo”; il 29 giugno Mauro Codifava incontrerà il pubblico per presentare il suo libro dedicato alla sperimentazione in ambito medico e biologico, dal titolo “L’uomo cavia”; il 6 luglio sarà la volta del romanzo storico “Catari sul Garda”, presentato dall’autrice Claudia Farina; il 27 luglio chiuderà la rassegna il libro “Furestér”, presentato dalle autrici Ornella Fiorini e Daniela Raimondi, accompagnate dal musicista Mauro Confronti.

La seconda mini stagione a prendere il via sarà quella dedicata al cinema, con quattro pellicole da gustare nel chiosco di Villa Raimondi, a partire dalle 21.15. Ad inaugurare il grande schermo sarà, giovedì 17 giugno, il film “Jojo Rabbit”, vincitore del Premio Oscar per la miglior sceneggiatura non originale diretto da Taika Waititi (nel cast figura l’attrice Scarlett Johansson), nel quale un bambino di 10 anni è diviso tra un’infantile ammirazione per il nazismo e l’amicizia con una ragazzina ebrea nascosta tra le mura di casa. Giovedì 1 luglio sarà la volta di “In viaggio verso un sogno”, la commovente storia di un ragazzo con la sindrome di down che vuole diventare un wrestler, interpretato dal bravissimo Zack Gottsagen (accanto a lui recitano Shia LaBeouf e Dakota Johnson). La terza pellicola, il 22 luglio, sarà “Tolkien”, un’emozionante narrazione dei primi anni, dagli studi ad Oxford alla partecipazione alla Prima Guerra Mondiale, dello scrittore de “Il signore degli anelli” e “Lo Hobbit”, interpretato da Nicholas Hoult. A chiudere la rassegna una commedia italiana, firmata Francesco Fanuele e interpretata magistralmente – tra gli altri – da Stefano Fresi e Max Tortora, dal titolo “Il regno”, proiettata il 5 agosto.

La terza rassegna, infine, è dedicata al teatro. Ad aprire la stagione, domenica 27 giugno alle 17.30, lo spettacolo per bambini e famiglie dal titolo “I vestiti dell’Imperatore”, prodotto da TeatroE; a caratterizzarlo è la location, che non sarà Villa Raimondi, ma bensì il parco Iqbal Masih, per avvicinarsi alle famiglie che già vivono quello spazio. Giovedì 8 luglio toccherà a “Fame” di Evoé teatro. Il 30 luglio, dalle 21, il comico Marco Cavallaro intratterrà il pubblico con il suo nuovo e divertentissimo monologo “Alive and kicking – Vivo e vegeto”. A chiudere la stagione teatrale il 7 agosto sarà, invece, “Gocce di paura”, uno spettacolo itinerante a cui possono partecipare al massimo 20 persone a turno (verranno predisposti due turni, uno alle 21.30 e uno 23) per rivivere, attraverso cuffie wireless fornite dall’organizzazion,e le atmosfere lugubri e insonni di “Lovecraft” all’interno di Villa Raimondi.

Related Articles

Lascia un commento

Back to top button